Chiacchiere di metà anno

Come dite? Non è metà anno? Lo so, è vero, non è metà anno. Però il tempo vola, e mi scappa dalle mani e non ce la faccio a fare le cose per tempo. In più quest’anno devo cogliere il momento quando arriva, e anche se non è fine giugno ma inizio agosto me lo faccio andare bene lo stesso.

Quest’anno ho imparato un sacco di cose. Tipo che tutto quello per cui pensavi ti servissero due mani, lo puoi fare con una mano sola. Magari con più lentezza, ma con una mano sola. E magari con un essere urlante e infastidito nell’altra.

Poi ho imparato quanto sia difficile trovare l’ispirazione a comando. Della serie: “la bambina dorme! Presto, accendiamo il pc per scrivere”. E ritrovarsi un’ora dopo con la bambina sveglia e il foglio word altrettanto vuoto.

Ho imparato anche che il tempo scappa. Mi sembra ieri che ero seduta al pc a sistemare il blog seduta sulla palla da pilates di Decathlon con una bonza così sulle ginocchia, e praticamente è già passato un anno da quando ho lasciato il lavoro. E in questi sette mesi ho spesso pensato che avrei dovuto godermi di più quel tempo lento e tranquillo del “prima”.

Senza nulla togliere a questo adesso, eh, ci mancherebbe. Che sono felice di questo tour-de-forces che è diventato la mia vita… però a volte, soprattutto quando sono sveglia alle cinque del mattino, penso che forse forse me lo sarei dovuto godere un po’ di più. E che in certi momenti il lavoro mi manca pure, perchè mi faceva apprezzare di più lo stare a casa.

Ad ogni modo, siamo ancora a metà estate e ho ancora metà anno (okay, quasi metà anno) davanti, in cui fare un sacco di altre scoperte e imparare altre cose. Ma anche per cercare di mantenere le cose belle che nonostante gli stravolgimenti sono riuscita a far sopravvivere in questo 2022 decisamente unico nella mia vita.

Il mio blog, le mie letture e il mio piccolo angolo di web che sopravvive stoicamente nonostante restyling, traslochi di piattaforma, cambi di nome e di facciata. Prima era il Flowerstardust, ora Stellaryus, domani chissà. L’importante è che esiste e resiste da più di dieci anni ormai.

(Se a qualcuno interessa, ho anche una pagina Instagram, mezza chiacchiericcia e mezza letteraria, a nome @lyraofstellaryus… ma non la aggiorno spesso e soprattutto non so fare le foto!)

E poi le persone della mia vita. Le amiche (che riesco a vedere pochissimo) che vanno a New York, comprano casa, mettono su famiglia e si sposano (Fra del mio cuore! <3). E mia sorella. Soprattutto mia sorella, con cui il rapporto è tutto fuorchè semplice. Ma le ultime cose successe nelle vite di entrambe mi hanno fatto capire ancora di più quanto io le voglia bene e quanto sia importante per me. Ogni post della rubrica #storiedisorelle di questo blog è dedicato a lei.

E poi ci sono loro. Il mio agente dell’FBI in incognito, con cui le cose riescono a distruggersi e a ricostruirsi ogni volta più belle, manco fossimo una scatola di Lego… e la nanetta malefica che mi fa stare sveglia di notte, mi impedisce di leggere di giorno e mi ruba gli occhiali nei momenti meno opportuni, mentre si arrampica su di me come un cucciolo di koala.

E niente, questo era un po’ un post chiacchiericcio. La mancanza di tempo a mia disposizione mi fa finire a scrivere solo di libri letti e poco più, ma Stellaryus non è mai stato un blog letterario, ma il mio blog personale… per cui ce n’era bisogno. Per poter tornare a leggere, un giorno, di questa serata di agoso in cui mi sono ritrovata a fare il punto di un quasi metà primo anno in tre.

Un pensiero su “Chiacchiere di metà anno

  1. Che bellissimo post, ricco di vita e di cambiamenti ❤️. Mi sono rivista molto nelle tue parole, nel corso di questi anni anche io mi sono detta spesso che forse avrei dovuto vivere in modo più intenso alcuni periodi del passato, fare più caso a certe cose. Non che il presente non sia bello, anzi! Però ci sono stati dei periodi a cui non ho dato molta importanza e adesso che sono finiti e la mia vita è molto diversa mi rendo conto di quanto siano stati belli nonostante tutto. ❤️ Ora vado a cercare qualche altro post personale (ammetto che ero convinta che il tuo fosse un blog letterario).❤️

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...